25 settembre 2009

Scudo Fiscale 2, la vendetta (e la vergogna)

Lo Scudo Fiscale in sostanza è una legge speciale che funziona così.

Hai portato di nascosto i soldi all’estero, evadendo le tasse e forse commettendo qualche altro reato?

Bene, io ti permetto di riportare in Italia quei soldi e in cambio:
- ti lascio farlo in segretezza, ti perdono e non ti sporco neanche la fedina penale
- ti applico una tassazione ridicola
- quei soldi non potranno mai essere usati contro di te, neanche se arrivano da attività illecite

Facciamo un esempio.



Qualche anno fa hai imboscato in una banca svizzera 100 milioni di euro, magari sottraendoli al fisco (sarà applicato anche a quelli che provengono dalla criminalità organizzata e non).
Se li avessi dichiarati avresti pagato un IRPEF di 43 milioni (43%).
Se oggi li porti indietro ti faccio pagare solo 1 milione di euro e nient’altro: nessuna multa, fedina penale pulita e anonimato totale.
Di quel denaro ne farai quel che vuoi e stabilisco persino che non potrai mai essere processato per un reato legato a quei soldi.

Certo, con lo Scudo Fiscale si tenta di rimettere in circolazione in Italia del denaro e di conseguenza di dare una spintarella all’economia. Ma a che prezzo?

Così facendo si “ripulisce” il denaro delle mafie, si ignorano i bilanci falsificati e via dicendo.

E soprattutto si trasmette al cittadino onesto un messaggio molto chiaro: se paghi le tasse sei un coglione, se invece evadi dopo qualche anno ti cancello il reato, non ti mando in galera, non ti faccio risarcire l'erario e quei soldi che hai evaso te li puoi tenere praticamente tutti.

Complimenti!

10 commenti:

Paolo Fornasari ha detto...

Se lo scudo fiscale poteva anche esser compreso in un periodo di crisi,l'emendamento che lo estende anche al falso in bilancio è veramente scandaloso!! Si trasmette il messaggio che i furbi,i disonesti,anche i mafiosi alla fine l'hanno vinta!! Come suggerisce Casini,Tremonti non può non esprimersi su questa azione della sua maggioranza!!

Andrea ha detto...

lo scudo fiscale è un tema molto delicato e caldo in questo periodo. se si tratta di portare piu fondi a imprenditori al fine di aumentare gli investimenti, quindi anche un eventuale incremento di domanda di capitale umano, ben venga, però a questo punto per scudo fiscale si intende una minor pressione fiscale. se invece per scudo fiscale significa conferire a imprenditori libertà di autoconrollo dei propri incassi senza denunciare allo stato il reale guadagno , ciò diventa un'evasione o un falso in bilancio LEGITTIMO. questo è molto grave. è reso ancora più ridicolo se si pensa alle parole dette dal Presidente del Consiglio Berlusconi il quale afferma che nei summit internazionali come il G8 de L'Aquila o gli incontri di Pittsburgh, si sono trattati temi come l'abolizione di paradisi fiscali e lotta all'evasione fiscale. bè tutto ciò, come dice l'on. Casini, dimostra incoerenza e poca serietà nei confronti dell'opinione pubblica!!!

Tico Palabra ha detto...

Grazie dei commenti approfonditi.
...e tutti e due con citazione casiniana, uhmmm... davvero curioso.

galluraidee ha detto...

Lo scudo fiscale è sempre un argomento delicato, che suscita polemiche e dibattiti politici accesi. Lo scudo fiscale è certamente un modo non certo tra i più puliti per fare entrare denaro nelle casse dello stato, ma c’è da dire che anche la maniera con cui si è esportato il denaro stesso è tutt’altro che “Pienamente legale” . Il problema a mio avviso entra quando, un governo, che dichiara la guerra agli evasori, ammorbidisce o annulla le sanzioni contro chi commette il reato di falso in bilancio. Lo ritengo profondamente sbagliato. Perchè in questo modo lo stato si dimostra debole o consenziente con questi “criminali della finanza” che sono ancora più portati a eludere le normative fiscali. Non possiamo stare a guardare di fronte ad un provvedimento che va a discapito delle persone oneste. Adesso chiunque potrebbe dichiarare il falso confidando nel fatto di ottenere qualche scappatoia, qualche finestra con provvedimenti del governo. Non è giusto. Non si può continuare in questo modo. Mattia Ventroni

Marta Romano ha detto...

Beh, che dire su questo scudo fiscale.. L'aggetivo "vergognoso", penso esprima bene il mio pensiero. Si va ad aiutare chi per anni ha evaso il fisco, piuttosto che aiutare le famiglie che a malapena arrivano a fine mese. Davvero giusto!Io, invece, non la sopporto quest'idea.
PS. per quanto riguarda l'"invasione" Casinista.. Beh, secondo me non c'è da meravigliarsi.. Personalmente, io stessa sono stata colpita dall'intervento di Casini ( seguo molto la politica, anche se non partecipo proprio attivamente), alla Camera. Mi è sembrato il più equilibrato, il più giusto, fra tutti. Da una parte c'erano gli esponenti del governo facevano passare questo provvedimento, così, come qualcosa di estremamente normale.
Dall'altra PD e PDL in un delirio di invettive contro Berlusconi, o contro che non si capiva.
E poi lui, Casini. Un intervento sensato dall'inizio alla fine. Mi sembrava un'utopia, prima di lui! xD Beh, che dire.. L'ho proprio rivalutato, oggi. Quindi non mi meraviglio se non sono stata l'unica..Anzi, se continuasse così sarebbe una buonissima cosa.
A presto ragazzi!
Marta

samanthapinna ha detto...

Curiose le dichiarazioni di Berlusconi a Pittsburg a proposito dei paradisi fiscali... giustamente ha condannato di fronte a tutti gli interlocutori internazionali coloro che hanno depositato i propri soldi in questi luoghi, ma, stranamente, il suo governo ha concesso uno "sconto" a queste stesse persone. Pur comprendendo che il provvedimento dello scudo fiscale possa essere "giustificabile" in un momento di crisi economica come quello attuale, continuo a non capire come mai la maggioranza ha approvato l'estensione dello scudo fiscale anche per il reato di falso in bilancio. Forse sarebbe necessaria un po' di coerenza in più... meno male che in Italia ci sono ancora politici seri come Casini e i parlamentari dell'UDC che non solo si sono astenuti sul voto sullo scudo fiscale, ma hanno votato contro l'estensione dello stesso per il reato di falso in bilancio.

antonio dmt ha detto...

poveri noi che non abbiamo capitali all'estero, ma chi ce li ha non si farà di certo sfuggire questa occasione. segretezza più assoluta, aliquota del 5%, assenza di impicci con la giustizia, con le finanza e con il fisco. sembra quasi un messaggio promozionale, per gli evasori. ripeto poveri noi. una cosa è certa: se qualcuno non aveva patrimoni nei paradisi fiscali, ora ce li porterà, per approfittare dei prossimi condoni, e conoscendo tremonti, ce ne saranno altri. passa un cattivo messaggio: cercate vie alternative a quelle legali, lo stato dovrà adeguarsi. brutta cosa.

Paulin ha detto...

Ha ragione Casini a dire che il governo è schiozofrenico: in Italia fa una sanatoria per furbetti, truffatori, e mafiosi con una sanatoria per chi non è stato ancora "pizzicato", e in sede internazionale fa finta di avere a cuore un'econimia più morale e sostestinibile. E' chiaro che è la solita strategia per mascherare un provvediemnto vergognoso facendolo passare per un bisogno di trovare presto dei soldi da impiegare.
Dovremmo avere con ministro dell'economia e finanze un uomo preparato e competente come Bruno Tabacci (UDC) che già fu presidente della Lombardia e in quegli anni seppe gestire benissimo l'emergenza per l'alluvione in Valtellina, come saprebbe gestire un periodo così difficile per noi italiani,per il terremoto la crisi. Magari avessimo un governo più respondsabile con l'UDC,che parla alla testa degli italiani e non alla pancia come fa la Lega...

DanieleTaravella ha detto...

illecito legalizzato,sbagliato ma corretto,riciclaggio pulito...che altro aspettarsi da un governo così clemente...applausi,voti,elogi,vittorie e tanta tanta fantasia...la legge sono loro...la legge è di loro concezione...la legge non sono i contribuenti onesti...che importa della legge?

Jonathan ha detto...

Si a portare i soldi italiani in Italia, no a certi "condoni" del genere.Se si continua così, nessuno pagherà più le tasse e sanzioni, dato che dopo qualche anno escono scudi fiscali del genere, che non solo, ti mettono in regola con tutto, ma ti fanno mettere in regola senza pagare nemmeno quello che avresti dovuto pagare per la normale legge italiani, senza more o altro.
Il problema, che i furbi l'hanno sempre vinta, compresi i mafiosi!!!