11 febbraio 2015

Sanremo 2015 – Le pagelle della Prima Serata



CHIARA - Straordinario
Pezzo musicalmente poco incisivo, dal testo a tratti imbarazzante, non risalta neanche le sue doti vocali. Ci si aspettava di più.
Voto: 5+

GIANLUCA GRIGNANI – Sogni infranti
Esibizione terribile, la canzone non è così male. Ha fatto di meglio, poteva andar peggio.
Voto: 5,5

ALEX BRITTI – Un attimo importante
Il chitarrista è un onesto artigiano, costruisce un pezzo che però non decolla e che, al solito, fatica un po’ a cantare. Mina l’avrà già prenotata come prossima cover?
Voto: 6-

MALIKA AYANE - Adesso e qui (nostalgico presente)
Pacifico non sbaglia un colpo e il brano è il migliore della serata. Poco in forma Malika che biascica e si trascina un po’.
Voto: 7+

DEAR JACK - Il mondo esplode tranne noi
Ormai i loro pezzi hanno già un marchio di fabbrica, sono riconoscibili e non è cosa da poco. Riconoscibili ma scarsamente interessanti.
Voto: 5

LARA FABIAN – Voce
I brano più sanremese lo piazza la semi-straniera. Testo a tratti imbarazzante, voce d’altri tempi di cui proprio non sentivamo la mancanza.
Voto: 3

NEK - Fatti avanti amore
Finalmente una boccata d’aria: la canzone di Nek è la più orecchiabile, decisamente accattivante anche se il testo lascia parecchio a desiderare. L’esibizione è perfetta.
Voto: 7,5

GRAZIA DI MICHELE E MAURO CORUZZI - Io sono una finestra
Non si può non apprezzare l’intenzione. Al tempo stesso non si può ignorare la colata di retorica finto-intellettualoide e la costruzione musicale imbarazzante.
Voto: 4+

ANNALISA - Una finestra tra le stelle
Una voce senza personalità per un pezzo di Kekko dei Modà, uguale e inutile come tanti altri.
Voto: 4-

NESLI - Buona fortuna amore
Forse avrebbe fatto meglio a rappare, nel canto esce malconcio. Ci si sarebbe aspettato un testo decisamente più incisivo.
Voto: 4,5

Nessun commento: