31 luglio 2008

Un sorriso gratis


L’altro giorno camminavo distrattamente per la strada, pensando a non so più cosa, quando ho incrociato una persona che mi ha sorriso, senza conoscermi, senza motivo, senza fermarsi, senza volermi baccagliare.
Mi sono anche guardato riflesso in una vetrina: forse rideva per qualcosa che avevo in faccia o addosso? Sembrava proprio di no. L’ha fatto così, una gentilezza e basta.

Non ho avuto la prontezza di ricambiare, ero distratto, m’ha colto di sorpresa. Quando ho focalizzato, ci eravamo già incrociati e i nostri passi ci stavano allontanando inesorabilmente.
Mi sono anche girato a guardare, a cercare un’altra opportunità per restituire il gesto ma l’altra persona ha tirato dritto per la sua strada.

E’ stato “un sorriso gratis”, come nella canzone di Gino Paoli. E’ stato spiazzante e bellissimo.

Non mi leggerai di sicuro ma... vorrei dirti grazie,
chiunque tu sia.

1 commento:

Jole ha detto...

:) Beh magari ti ha visto e ha pensato: ehi che carino! A te non capita mai?
Comunque è vero: se saluti gente che non conosci susciti sorpresa.