10 aprile 2008

Il mio presidente (ovvero: il meno peggio)



Già che c'ero ho fatto anche il test de La Stampa. Ecco - in percentuale - quando sentirei vicini a me i leader, nell'ordine:

Bertinotti: 41,2
Boselli: 17,7
Veltroni: 17,6
Berlusconi: 17,6
Casini: 5,9
Ferrara: 0
Santanchè: 0

Bellissimi i due "zero", come dire: non abbiamo niente ma proprio niente in comune.
Un po' più preoccupante il parimerito Veltroni-Berlusconi. O ho risposto a cacchio... o il test non funziona un granchè. O forse sotto alcuni punti di vista non sono poi così diversi. O magari è un segno.
In ogni caso, mi son trovato meglio con gli altri test (vedi post precedenti).

Intanto mancano tre giorni, "minchia tre giorni"! (cit.)
Di sicuro userò il voto disgiunto. Una scelta alla Camera e un'altra al Senato.
Ho quasi deciso.
Sono ormai alle semi-finali.
Tanto lo so che deciderò in cabina. Spero solo che alla fine non mi sfugga la matita su un simbolo assurdo.

Dai, è quasi finita...

4 commenti:

RAMONA ha detto...

minchia tre giorni...mediterraneo..
ho vinto qualcosa???

P&C ha detto...

Infatti, è quasi finita. Dopo, ci aspetterà qualche anno di vomito (a prescindere dal vincitore, saranno almeno due in modo che *essi* maturino i contributi :-). Ci consoli il pensiero che in Cina stanno peggio.

Abbracci, M.

Tico Palabra ha detto...

Parole sante, Marcolino.
Grande Ramona, hai vinto un baciotto!
:-)

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e